PASTA FRESCA ALL’UOVO

pasta3

INGREDIENTI

  • 200 gr di amido di mais
  • 75 gr di farina di sorgo
  • 75 gr di farina di mais fioretto
  • 12 gr di gomma di Tara
  • 4 gr di gomma di Xantano
  • circa 30 gr di acqua
  • 10 gr di sale
  • 3 cucchiai di olio extravergine di oliva
  • 4 uova intere “pastagialla” o “speciali per pasta”

PROCEDIMENTO

1.Mettere nella planetaria con gancio a uncino tutte le farine, la gomma di Xantano, la gomma di Tara, l’olio, il sale, e le uova. fate girare a velocità moderata e poi accelerate.

impasto1

2.Aggiungere poco alla volta anche l’acqua, perchè la giusta consistenza finale dell’impasto dipende molto anche dalle farine utilizzate e dalla consistenza delle uova. Io ho utilizzato delle uova normali, nè troppo piccole , nè troppo grandi.Comunque se vi accorgete che l’impasto tende a sgretolarsi quando cercate di stenderlo alla macchina significa che dovrete aggiungere altra acqua, perchè le gomme che fanno da aggregante lavorano bene in presenza della giusta umidità.
Se siete costretti ad aggiungere acqua quando l’impasto avrà già preso consistenza non preoccupatevi se ci metterà un pò di più ad assorbire l’acqua. Potete cominciare con l’impastatore e poi proseguire a mano se vedete che non si assorbe subito.
Se si presentasse il problema opposto, ovvero troppo bagnato e colloso, e quindi impossibile da stendere, aggiustate con 5 gr di sorgo e 5 gr di mais fioretto. Tuttavia non aggiungete altra farina perchè poi andrebbero modificate anche le quantità delle gomme.

3.Impastate anche un pò a mano sulla spianatoia e quando avrete ottenuto il panetto avvolgete in pellicola la parte che non stenderete subito per evitare che asciughi.
Io ho utilizzato una classica macchina per la sfoglia e ho passato piccoli pezzi di pasta nell’ordine di spessore zero, tre e infine 5. Più sottile non azzarderei, se intendete congelarla perchè potrebbe creparsi. tra un passaggio e l’altro dividete sempre in due parti la sfoglia, perchè sarà più facile lavorarla. Se tende ad attaccarsi alla macchina spolverate la sfoglia con pochissimo amido di mais prima di passarla.

impasto2

4.Si possono realizzare un pò tutte le forme che desiderate e anche le tagliatelle. Se realizzate dei tortelli vi consiglio di metterli su un vassoio foderato con carta forno e congelarli in questo modo finchè non si saranno induriti, (circa 20-25 minuti) poi potete metterli in sacchettini per congelare, perchè comunque è bene che siano un pò protetti dal freddo diretto del congelatore.

5.Quando li dovrete cuocere , basterà portare a bollore l’acqua con un goccio d’olio e versarli direttamente da congelati. Per mescolare utilizzate un cucchiaio e non forchette. Questa pasta con lo spessore a 5 , cuoce in media in 8-10 minuti a bollore moderato.

Buon divertimento, e ricordate che l’ingrediente essenziale è l’amore!